La pizza napoletana di cala il suo poker

Freschezza, tradizione e gourmet, il mix culinario del bistrot Posher ad Aversa
Aprile 25, 2019
Il Molino Caputo inaugura un nuovo impianto di produzione
Maggio 11, 2019


A meglia pizza s magn a forcella

Questa è una citazione di una frase in una scena di una nota serie Tv ambienta a Napoli. Sarà vero?

Con alcuni amici dopo essere andati allo stadio a vedere il nostro Napoli, abbiamo deciso di andarci a mangiare una pizza, dopo una breve analisi abbiamo deciso di recarci alla pizzeria Enrico Porzio in via Cornelia dei Gracchi a Soccavo periferia a sud-est di Napoli.

L’atmosfera della pizzeria Porzio è quella della classica pizzeria napoletana avvolta da quell’odore di pizza che ti cambia l’umore della giornata.

Leggendo il menù la mia attenzione cade sulla pizza poker, la specialità della casa ed incuriosito da questa pizza la mia scelta cadde su questa specialità.

Dopo poco la pizza poker giunge al mio cospetto, una visione invitante di sapori. Una pizza dividi in 4 spicchi: una parte la margherita per rappresentare la tradizione della vera pizza napoletana, l’altra parte composta da salsicce e friarielli un cult della pizza napoletana, dall’altra ancora l’intramontabile ripieno al forno con ricotta provola e salame e l’ultimo picchio è quello che non ti aspetti, un piccolo ripieno fritto con provola cicoli e ricotta.

Un’esplosione di sapori buonissimi concentrati in una sola pietanza che abbraccia i gusti della tradizione della pizza napoletana.

Un’esperienza unica che ho vissuta alla pizzeria Enrico Porzio nell’assaggiare una bella e buona variante culinaria della pizza.

La periferia di Napoli molto spesso è ricordata per il suo degrado e abbandono, questa volta è  proprio dalla periferia che parte un’eccellenza che fa della passione e tradizione il suo credo per fare la differenza.

“La pizza non è per tutti s’adda sape fa” cit Enrico Porzio.